BOLOGNA
LICEO ARTISTICO STATALE

ARCANGELI - ISART

VERSO E ATTRAVERSO

Arti figurative grafico pittoriche

TECNICA: fotografia digitale

DIMENSIONI: 40x30x4

AUTORE/I: Arianna Minelli

CLASSE/I: 4B

DOCENTE/I: Mariangela Zaffani

Partendo da una riflessione sul rapporto tra uomo e natura realizzato attraverso l'arte nell'ottica di Leonardo da Vinci, ispirata dalla lettura del saggio "Leonardo o dell'arte" di Leo Ferrero (1929), l'opera intende rappresentare la ricerca continua del bello artistico che gli uomini compiono nella realtà che li circonda, con atteggiamenti e modalità di sguardo in continuo divenire nel tempo.

Le cornici inquadrano la natura come tentativo di appropriarsi del suo infinito, così seducente e al contempo destabilizzante per l'uomo, in confini sicuri, ben delimitati. L'arte si rapporta alla natura come strumento d'indagine e osservazione, ma è anche un "filtro" che la interpreta secondo il proprio giudizio, con cui l'uomo afferma la propria identità. E guardando verso la natura attraverso l'arte non si può che guardare, come in uno specchio, l'uomo stesso.rapporta alla natura come strumento d'indagine e osservazione, ma è anche un "filtro" che la interpreta secondo il proprio giudizio, con cui l'uomo afferma la propria identità. E guardando verso la natura attraverso l'arte non si può che guardare, come in uno specchio, l'uomo stesso.